KEROFIAMMA Un'Esperienza Unica a Servizio della Protezione
Home » Sicurezza /Corsi /Privacy GDPR

Sicurezza /Corsi /Privacy GDPR

CATALOGO corsi in partenza e scheda iscrizione - non aspettare l'ultimo minuto !

SERVIZIO PREVENZIONE e PROTEZIONE: R.S.P.P. per Datori di Lavoro; Aggiornamento quinquennale R.S.P.P. per Datori di Lavoro.
RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI (R.L.S.): R.L.S. per lavoratori; Aggiornamento annuale per R.L.S. aziende dai 15 ai 50 lavoratori; Aggiornamento annuale per R.L.S. aziende con più di 50 lavoratori.
Addetti PRIMO SOCCORSO e Defibrillatori DAE: Addetto al Primo Soccorso Aziendale gruppo A e BC, Aggiornamento triennale al Primo Soccorso gruppo A e BC; Addetto Defibrillatore Semiautomatico Esterno (DAE); Aggiornamento biennale Defibrillatore Semiautomatico Esterno (DAE).
Addetti ANTINCENDIO ed esercitazioni: Addetto alla Sicurezza Antincendio; Aggiornamento triennale Addetto Antincendio; Formazione sulle procedure di emergenza ed ESERCITAZIONE ANTINCENDIO con simulazione emergenze descritte nei piani aziendali; Esercitazione pratica di spegnimento incendio.
Formazione LAVORATORI, PREPOSTI, DIRIGENTI: Formazione generale dei lavoratori; Formazione specifica lavoratori; Aggiornamento quinquennale formazione dei lavoratori; Preposto alla sicurezza aziendale (capo ufficio, capo officina, resp. produzione, capo cantiere): formazione particolare aggiuntiva; Aggiornamento quinquennale Preposto alla sicurezza aziendale (sostituisce l’aggiornamento dei lavoratori); Dirigente aziendale (sostitutiva della formazione lavoratori e preposti); Aggiornamento quinquennale Dirigente
Abilitazione ATTREZZATURE DI LAVORO: Addetti all'utilizzo carrelli industriali semoventi (a forche); Addetti all'utilizzo dei carrelli semoventi a braccio telescopico; Addetti all'utilizzo dei carrelli/ sollevatori/ elevatori semoventi telescopici rotativi; Addetti all'utilizzo dei carrelli industriali semoventi (a forche) + semoventi a braccio telescopico; Addetti all'utilizzo dei carrelli industriali semoventi (a forche) + semoventi a braccio telescopici rotativi; Addetti all'utilizzo dei carrelli semoventi a braccio telescopico + a braccio telescopici rotativi; Addetti all'utilizzo dei carrelli semoventi a braccio telescopico, industriali e sollevat./ elev./ rotativi; Aggiornamento quinquennale addetti utilizzo carrelli elevatori tipo industriale (forche)/ telescopico/ tel. rotativo; Addetti all'utilizzo delle piattaforme aeree (PLE) con stabilizzatori; Addetti all'utilizzo delle piattaforme aeree (PLE) senza stabilizzatori; Addetti all'utilizzo delle piattaforme aeree (PLE) con e senza stabilizzatori; Aggiornamento quinquennale Addetti utilizzo piattaforme aeree (PLE) tipo con stabilizzatori/ senza stabilizzatori; Addetti all'utilizzo delle gru per autocarro; Aggiornamento quinquennale addetti utilizzo gru per autocarro; Addetti all'utilizzo delle gru mobili (autogru); Addetti all'utilizzo delle gru mobili (autogru): modulo aggiuntivo di 8 ore per gru mobili su ruote con falcone telescopico o brandeggiabile; Aggiornamento quinquennale addetti utilizzo gru mobili (autogrù) tipo normale/ falcone telescopico o brandeggiabile; Addetti all'utilizzo delle gru a torre edili; Aggiornamento quinquennale Addetti utilizzo gru a torre edile tipo rotazione in basso/ rotazione in alto; Addetti all'utilizzo degli escavatori idraulici; Addetti all'utilizzo degli escavatori a fune; Addetti all'utilizzo dei caricatori frontali (pale caricatrici); Addetti all'utilizzo delle terne; Addetti all'utilizzo degli escavatori idraulici + caricatori frontali (pale caricatrici); Addetti all'utilizzo degli escavatori idraulici + terne; Addetti all'utilizzo dei caricatori frontali (pale caricatrici) + terne; Addetti all'utilizzo degli escavatori idraulici, caricatori frontali, terne; Aggiornamento quinquennale addetti all'utilizzo di macchine movimento terra tipo escavatori idraulici/ escavatori a fune/ pale caricatrici frontali/ terne; Addetti all'utilizzo degli autoribaltabili a cingoli; Aggiornamento quinquennale addetti all'utilizzo degli autoribaltabili a cingoli; Addetti all'utilizzo dei trattori a ruote; Addetti all'utilizzo dei trattori a cingoli; Aggiornamento quinquennale addetti all'utilizzo dei trattori tipo a ruote/ a cingoli; Addetti all'utilizzo delle pompe per calcestruzzo; Aggiornamento quinquennale addetti all'utilizzo delle pompe per calcestruzzo.
Formazione ALTRE ATTREZZATURE DI LAVORO: Addetti all'utilizzo degli escavatori idraulici di massa inferiore a 6000 kg, pale caricatrici di massa inferiori a 4500 kg; Addetti all'utilizzo dei trattori a ruote e a cingoli per operatori in agricoltura da prima del 12/3/11; Addetti all'utilizzo dei transpallet elettrici senza uomo a bordo; Addetti all’utilizzo delle scale portatili e utilizzo DPI trattenuta e di arresto caduta; Addetti all’utilizzo dei ponteggi mobili su ruote (trabattelli); Aggiornamento quinquennale addetti all’utilizzo dei ponteggi mobili su ruote (trabattelli); Addetti al montaggio, uso, smontaggio e trasformazione dei ponteggi metallici fissi (corso “Pimus”); Aggiornamento quadriennale addetti al montaggio, uso, smontaggio e trasformazione dei ponteggi metallici fissi (corso “Pimus”); Addetti alla conduzione degli apparecchi di sollevamento fissi (gru a ponte, a bandiera, a mensola); Addetti all’utilizzo delle attrezzature per la manutenzione del verde (trattorini, motoseghe) e DPI quale abbigliamento antitaglio, ecc; Lavoratori che utilizzano sistemi di accesso e posizionamento mediante funi per accesso e lavoro in sospensione in siti naturali o artificiali (modulo A); Lavoratori che utilizzano sistemi di accesso e posizionamento mediante funi per accesso e l’attività lavorativa su alberi (modulo B); Preposti alla sorveglianza di lavoratori che utilizzano sistemi di accesso e posizionamento mediante funi; Aggiornamento quinquennale lavoratori che utilizzano sistemi di accesso e posizionamento mediante funi (tutti i moduli); Aggiornamento quinquennale preposti che utilizzano sistemi di accesso e posizionamento mediante funi (tutti i moduli).
Formazione SPECIALISTICA LAVORATORI: Addetti ai lavori in quota con rischio di caduta dall’alto; Addetti in ambienti sospetti di inquinamento o confinati ed addestramento all’uso dei dispositivi di misura e protezione ai sensi del D.P.R. 177/11; Aggiornamento quinquennale addetti in ambienti sospetti di inquinamento o confinati ed addestramento all’uso dei dispositivi di misura e protezione ai sensi del D.P.R. 177/11; Addetti ai lavori elettrici sotto o fuori tensione ai sensi della norma CEI 11-27 per la qualifica di PEI/PES/PAV (elettricisti e manutentori); Aggiornamento quinquennale addetti ai lavori elettrici sotto o fuori tensione ai sensi della norma CEI 11-27 per la qualifica di PEI/PES/PAV (elettricisti e manutentori); Addetti che operano in zone classificate a rischio di esplosione (con ripetizione quinquennale di 4 ore); Lavoratori addetti all’allestimento della segnaletica nei cantieri stradali in presenza di traffico veicolare; Preposti all’allestimento della segnaletica nei cantieri stradali in presenza di traffico veicolare; Aggiornamento quadriennale dei lavoratori e preposti all’allestimento della segnaletica nei cantieri stradali in presenza di traffico veicolare;
Utilizzo corretto dei Dispositivi di Protezione Individuale (D.P.I.) con prova pratica; Addetti all'utilizzo dei Dispositivi di Protezione Individuale (D.P.I.) di 3a categoria anticaduta, posizionamento e trattenuta con prova pratica; Addetti all'utilizzo di DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE (D.P.I.) ed in particolare Apparecchi di Protezione delle Vie Respiratorie (A.P.V.R.) ed Autorespiratori; Corso sulle direttive di prodotto ai fini della marcatura CE di macchine/ impianti/ prodotti; Addetto alla manipolazione di sostanze alimentari e Regolamento 852/04 (ex “libr. sanitari”, “alimentaristi”).  Siamo al parallelo45rovigo

Privacy D.lgs. 196/03 e Regolamento UE 2016/679 “GDPR”

La privacy al giorno d’oggi deve essere intesa non come mera presentazione della documentazione, ma come metodo, come logica formativa e informativa che deve permeare l’aspetto della tutela legale, dell’organizzazione e della predisposizione di sistemi informatici ad hoc per assicurare la migliore protezione dei dati personali di che tutti hanno nel proprio database.

Per questo motivo il 25 Maggio 2018 con l’entrata in vigore del Regolamento (UE) 2016/679 (cosiddetto “GDPR”) non avverrà l’abrogazione del già noto D.Lgs. n. 196/2003, ma queste due fonti normative dovranno trovare applicazione in combinato disposto, in quanto il GDPR è inteso come misura di implementazione e armonizzazione a livello europeo di quanto già normato dai singoli Stati membri sul tema protezione e trattamenti dei dati personali.

L’aspetto della privacy in azienda non deve essere visto e affrontato come un “calderone”, anzi devono essere ben distinte le informative in base al tipo di trattamento, alla finalità del trattamento e al fatto che ci si stia riferendo a dati di clienti esterni all’azienda ovvero ai dati dei dipendenti dell’azienda stessa.

La tematica della videosorveglianza è strettamente collegata al tema del trattamento dei dati, ma anche in questo caso è necessario calibrare gli adempimenti: ad esempio, il cartello indicativo della presenza di videosorveglianza potrebbe di per sé sostituire l’informativa per il trattamento dei dati, ma in realtà è sempre meglio avere un modello di informativa “sintetica” e un modello di informativa “estesa” in modo da poter eventualmente rispondere in modo puntuale e pronto nel caso in cui una persona (cliente o potenziale) entrando in azienda richieda l’informativa per il trattamento dei dati.

Per quel che riguarda invece il tema delle fidelity card, la problematica è differente a seconda che si tratti di una fidelity non nominativa e per la quale non siano stati raccolti dati che consentono l’identificazione e tanto meno la profilazione della persona, dal caso in cui la fidelity sia invece nominativa e siano stati raccolti i dati personali per il rilascio.

 Nel primo caso non sussiste alcuna problematica di privacy; diversamente, nel secondo caso esiste sia un problema di informativa corretta per la raccolta dati (informativa che deve prevedere in un paragrafo separato ed in maniera espressa il consenso della persona per la raccolta dati, deve essere indicato lo scopo del trattamento, chi è abilitato ad effettuare il trattamento e per quanto tempo i dati possono essere conservati, in che modo vengono protetti i dati da conservare e come si esplica il diritto all’oblio), sia un problema legato alle finalità per le quali vengono trattati i dati personali e, in particolare, per la finalità di profilazione del cliente e delle sue preferenze.

QUALI SONO LE REGOLE DI BASE E LE NOVITÀ PRINCIPALI PORTATE DALL’ENTRATA IN VIGORE DEL REGOLAMENTO 2016/679 GDPR

- Il Regolamento si applica solo al trattamento di dati personali delle persone fisiche; infatti se il titolare del trattamento è una persona giuridica che tratta dati di altre persone giuridiche il problema non si pone. Se invece la persona giuridica tratta dati delle persone fisiche allora il titolare dei dati è la persona fisica, che deve dare il consenso alla persona giuridica per poter trattare i dati e in eventuale giudizio la persona giuridica sarà rappresentata dal rappresentante legale pro tempore;

- onere della prova in capo all’azienda: in tema di privacy è l’azienda che deve dimostrare in un eventuale sviluppo processuale di aver implementato in maniera corretta il sistema di gestione

- Concetto di scadenza dei dati: è un concetto nuovo, bisogna informare del tipo di trattamento che si intende fare dei dati e anche del periodo di tempo per il quale questi dati verranno conservati e come vengono conservati, cioè se in cartaceo o in archivio informatico, quali sono i sistemi di protezione dei dati e chi ha accesso a quei dati, per quale motivo e con quale finalità. Ogni azienda nella propria informativa privacy dovrà anche specificare il tempo entro il quale il dato sensibile andrà trattato, scaduto il quale il trattamento diventerà illegittimo; 

- E’ indispensabile assicurare agli interessati la possibilità di revocare in ogni momento il consenso a determinati trattamenti di dati personali e assicurare e informare del relativo diritto all’oblio; in merito a quest’ultimo, il consumatore/ cliente potrà richiedere la cancellazione dei propri dati personali online nei casi in cui i dati sono trattati solo sulla base del consenso, se i dati non sono più necessari per gli scopi rispetto ai quali sono stati raccolti, se i dati sono trattati illecitamente oppure se l’interessato si oppone legittimamente al loro trattamento;

- per quel che riguarda la gestione dei dati in via telematica, è necessario analizzare la situazione caso per caso: 1) la conservazione dei dati avviene mediante un server? A questo server hanno accesso tutti oppure solo determinate persone con psw dedicate? 2) i dati presenti a gestionale vengono gestiti da tutti o ci sono addetti deputati in maniera specifica all’utilizzo del gestionale e al trattamento dei relativi dati? 3) l’accesso ai dati anagrafici e ai dati relativi alla contabilità avviene da parte della stessa persona? Ci sono sistemi di psw adeguati per la protezione di questi dati? 4) Se c’è un sito, sono presenti banner o cookies? In questo caso a chi visita la pagina viene data la possibilità di visualizzare e accettare il documento informativo per il trattamento dei dati? 5) Se dalla pagina del sito è possibile accedere alla sezione “contattaci” con un form dedicato per la compilazione, viene data la possibilità di visualizzare e accettare il documento informativo per il trattamento dei dati (perché vengono raccolti i dati? Quali sono i diritti? Tempo di conservazione? Tipo e finalità del trattamento?) prima dell’invio del form compilato? 6) Se viene usato un sistema di invio automatico delle newsletter, quando la mail arriva c’è anche l’informativa per accettare che i dati vengano trattati per espressa finalità di promozione?

- l’informativa deve essere “personalizzata” indicando in modo specifico le finalità del trattamento, da chi verrà effettuato il trattamento, per quanto tempo i dati verranno conservati e il diritto di recesso; l’informativa deve essere diversa anche a seconda che si stia parlando di dati dei clienti o di dati dei dipendenti; in quest’ultimo caso c’è un’altra problematica collegata, ossia il conferimento di incarico e il relativo consenso al trattamento dei dati per specifiche finalità da parte di professionisti esterni all’azienda (ad esempio: consulente del lavoro, commercialista e altre figure di consulenti). Poiché la ditta per la quale il dipendente lavora è persona fisica titolare dei dati dei dipendenti, nel momento in cui i dati devono essere trasmessi al commercialista o al consulente del lavoro, la ditta stessa dovrà conferire specifico incarico per il trattamento dei dati;

- non viene fissata una scadenza degli adempimenti privacy, ma è importante che venga a determinarsi un metodo, in base al quale nel tempo ogni nuovo cliente, ogni nuovo dipendente, ogni nuovo fornitore, ogni nuovo contatto in rete ecc deve essere informato di tutto quanto concerne lo specifico trattamento dei dati che lo interessa.

QUALI SONO LE PRINCIPALI INFORMAZIONI PER POTER FARE IL QUADRO DELLA SITUAZIONE ?

1) è la prima volta che l’azienda affronta la questione privacy? (quindi non è adeguata nemmeno al D.Lgs. 196/2003?)

2) che attività vengono svolte in azienda?

3) a livello sito internet e newsletter, come opera l’azienda?

4) quanti dipendenti ha l’azienda?

5) quanti fornitori?

6) ci sono agenti?

7) quanti clienti?

8) ci sono problematiche di videosorveglianza?

9) viene fatta attività di web marketing e gestiti funnel di vendita?

10) vengono gestiti social network dell’azienda oppure per conto dei clienti?

11) ci sono server centrali? o i dati sono su dropbox, skydrive, google drive, ecc ?

12) viene adottato un sistema antivirus?

13) c’è una società/professionista esterno che si occupa di software e gestionale?

14) c’è un regolamento per la gestione e il trattamento dei dati su piattaforma sito internet?

15) vengono portati all’esterno dall’azienda cellulari o computer?

16) viene fatta una gestione cartacea o informatizzata dei dati dei dipendenti?

17) viene fatta una gestione cartacea o informatizzata dei dati dei clienti?

18) si utilizzano fidelity card? Le fidelity card utilizzate contengono dati che permettano di effettuare una profilazione dei clienti oppure no?

COME RICEVERE AIUTO PER SAPERE ESATTAMENTE COSA FARE

La situazione va analizzata e scritta su procedure e moduli finalizzati alla richiesta di autorizzazione e i documenti vanno fatti firmare ai clienti, fornitori e consulenti. È come elaborare qualcosa un DVR o un HACCP: sequenza di sopralluogo, rilievi, consulenza, elaborazione!

Siamo a disposizione per elaborare assieme il tuo documento al nuovo GDPR e al D.Lgs. 196/2003 se ancora da adeguare.

Costo:

  1. FORMULA INFO: consulenza e formazione base: per chi ha già strutturato o è seguito da altri consulenti e desidera indicazioni su come muoversi;
  1. FORMULA COMPLIANCE: consulenza + redazione documenti (quali informativa, incarichi, ecc): permette di essere in regola con gli obblighi imposti dal Regolamento 2016/679 “GDPR” (comprende il punto 1.); 
  1. FORMULA FULL: Consulenza + redazione documenti + redazione procedura di gestione ad hoc + organigramma privacy: si aggiunge la stesura  una procedure da parte di ns tecnico legale esperto in privacy dove si scrive la prassi da seguire detta a verbalmente durante la consulenza (comprende il punto 2.);

La Consulenza che diamo tutti i giorni ai ns clienti!

 

Sicurezza e Salute nei luoghi di lavoro

  • incarico di R.S.P.P. esterno
  • stesura del documento di valutazione dei rischi (D.V.R.)
  • valutazioni specifiche rischio chimico, rumore, vibrazione, campi elettromagnetici, radiazione ottiche artificiali, AtEx, rischio stress-lavoro correlato, movimentazione manuale dei carichi (sia per azioni di sollevamento che di tiro e spinta, movimenti ripetitivi e movimentazione allettati ed ospedalizzati), lavoratrici gestanti, lavoratori in orario notturno e minorile
  • valutazione del rischio elettrico e di fulminazione
  • progettazione della cartellonistica aziendale e per i cantieri stradali
  • valutazione rischio biologico per impianti condizionamento d’aria e distribuzione acqua sanitaria, piscine, centri benessere
  • valutazione esposizione alle polveri di legno duro, agenti cancerogeni e biologici e campionamenti ambientali
  • consulenza per la riduzione tasso INAIL

 

Marcatura CE

  • consulenza ed elaborazione fascicoli tecnici e manuali d’uso per la marcatura CE di prodotti/ macchine/ attrezzature/ impianti/ componenti di sicurezza
  • direttiva P.E.D., direttiva Bassa Tensione e Compatibilità Elettromagnetica, direttiva AtEx, direttiva Prodotti da Costruzione (cancelli/ serramenti/ cemento/ vetro, ecc), direttiva giocattoli, direttiva dispositivi medici
  • misure di pressione e potenza acustica di macchine, di vibrazioni per l’operatore
  • impaginazione e sviluppo professionale di manuali e ricambistica, progettazione e verifiche meccaniche con disegni 2D e 3D con modellazione prototipo, elettriche, elettroniche
  • consulenza per certificazioni GOST (Russia) e UL (USA), pratiche per denunce INAIL apparecchi di sollevamento, impianti a pressione, di refrigerazione e assistenza ai controlli periodici di ASL - ARPA
  • attrazioni di spettacolo viaggiante: redazione di manuali di corretto montaggio e smontaggio, log book, calcoli e collaudi
  • consulenza e redazioni pratiche per immatricolazioni INAIL per la messa in servizio di impianti a pressione, di refrigerazione ecc e assistenza durante le verifiche di primo impianto

 

Formazione e Addestramento

 

- Datori di Lavoro

- Lavoratori

- Professionisti

  • corsi per Datori di Lavoro che ricoprono il ruolo di R.S.P.P. ed aggiornamenti
  • Formazione generale e specifica per Lavoratori ed aggiornamenti
  • corsi per Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (R.L.S.) ed aggiornamento annuali
  • Formazione aggiuntiva per Preposti e Dirigenti
  • corsi per addetti Antincendio per livelli di rischio basso/ medio/ elevato, per addetti di Primo Soccorso per aziende gruppo A/ B/ C
  • corsi “patentini” sull’uso di attrezzature di lavoro su Carrelli elevatori industriali/ telescopici/ rotativi, Piattaforme aeree elevabili, macchine Movimento terra (escavatori, pale caricatrici, terne), Gru per autocarro, Gru mobili (autogru), Gru a torre edile, Autoribaltabili, Trattori, Pompe per calcestruzzo
  • corsi per apparecchi di sollevamento fissi quali Gru a Ponte (“carroponte”), a Bandiera, a Mensola
  • corsi per addetti che utilizzano D.P.I. di 3a categoria anticaduta/ autorespiratori/ ecc , scale portatili, lavori in quota, ambienti sospetti di inquinamento o confinati
  • addetti all’utilizzo di Ponteggi mobili su ruote (trabattelli) e Ponteggi metallici fissi, sistemi di accesso e posizionamento mediante funi in sospensione in siti naturali o artificiali o alberi
  • addetti all’allestimento  della segnaletica nei cantieri stradali in presenza di traffico veicolare
  • addetti alla sicurezza nei lavori elettrici sotto tensione CEI 11-27 per le qualifiche di PEI, PES, PAV
  • addetti alla manutenzione del verde, all’uso di gruppi elettrogeni
  • corsi per R.S.P.P. aziendali interni e professionisti esterni, moduli A/ B/ C
  • corsi per Coordinatore per la progettazione e per l’esecuzione dei lavori in Cantiere (C.S.P. e C.S.E.)
  • corso per Responsabile dell’Attività di somministrazione e vendita di prodotti alimentari

 

Sicurezza Cantieri

  • incarico di Coordinatore della Sicurezza di Cantiere C.S.P. e C.S.E., di Direttore Tecnico di Cantiere D.T.C.
  • elaborazione di documenti di cantiere P.S.C., P.O.S., P.S.S., del Fascicolo Tecnico del Fabbricato e progettazione delle Linee Anticaduta
  • progettazione e calcolo dei ponteggi metallici fuori schema

 

Sicurezza

degli Alimenti

  • redazione del Piano di Autocontrollo igienico-sanitario HACCP
  • analisi chimiche, fisiche e biologiche su prodotti ed ambienti
  • richiesta e rinnovo autorizzazioni sanitarie e amministrative
  • formazione del personale (ex libretti sanitari) Reg. CE 852/04

Qualità

ISO 9001

  • implementazione sistemi di Qualità UNI EN ISO 9001
  • audit di seconda e terza parte

Ambiente

ISO 14001

  • implementazione sistemi di Gestione Ambientale UNI EN ISO 14001
  • audit di seconda e terza parte

Sicurezza sul Lavoro OHSAS 18001

  • implementazione sistemi di Gestione della Sicurezza sul Lavoro OHSAS 18001
  • audit di seconda e terza parte

Qualità nella Saldatura

ISO 3834, EN 1090-1

  • implementazione sistemi di Gestione della Qualità per la Saldatura
  • incarichi di Responsabile della Saldatura;
  • consulenza, corsi ed esami per l’ottenimento della qualifica dei procedimenti di saldatura W.P.S. e dei saldatori
  • stesura del welding book, indagine di failure analysis (fratture e rotture dei materiali)

Etica SA 8000

Responsabilità sociale

  • implementazione sistemi di Responsabilità Sociale SA 8000 (Social Accountability)
  • audit di seconda e terza parte

Responsabilità amministrativa delle società

  • implementazione del Modello Organizzativo e Gestionale MOG 231
  • mappatura dei processi/ aree sensibili a rischio di reato
  • rilevazione ed analisi del modello di controllo (procedure operative, deleghe, procure, ecc) nei processi/ aree sensibili
  • Organismi di Vigilanza (OdV)

Organizzazione aziendale

  • analisi punti di forza e debolezza e verifica sostenibilità del business
  • analisi e riorganizzazione processi e definizione KPI (Key performance indicator)
  • creazione sistemi di controllo di gestione e calcolo KPI
  • gestione tesoreria, flussi di cassa, rendiconto finanziario
  • analisi vendite, definizione prezzi di vendita e creazione di listini

Privacy

  • stesura D.P.S., coockie policy, videosorveglianza, Disaster Recovery
  • consulenza per adeguamento dei locali e dei sistemi informatici

 

Progetti finanziati

  • consulenza per adesioni a Fondi Interprofessionali per la formazione finanziata del personale (a catalogo, ad avvisi di sistema, conto formazione)
  • presentazione progetti per corsi finanziati dal Fondo Sociale Europeo
  • gestioni delle pratiche per l’ottenimento e la rendicontazione di progetti finanziati nazionali e regionali

 

Prevenzione incendi

  • valutazione del rischio incendio in ambiente di lavoro, relazioni tecniche per l'ottenimento del parere di conformità da parte delle  commissioni di pubblico spettacolo, fornitura di squadre antincendio con idoneità tecnica
  • Piano di gestione delle emergenze e planimetrie per l’evacuazione, esercitazioni antincendio
  • consulenza per la Segnalazione Certificata di inizio Attività (S.C.I.A.) o del rilascio del Certificato di Prevenzione Incendi (C.P.I.)
  • perizie giurate impianti antincendio, assistenza al rinnovo del C.P.I., certificazioni di resistenza al fuoco
  • dichiarazioni di rispondenza dei materiali installati ai fini della reazione al fuoco per fiere/ stand

Medicina del Lavoro

  • incarico di Medico Competente
  • servizio di Medicina del Lavoro con sopralluoghi aziendali, stesura di protocolli sanitari, partecipazione alle riunioni periodiche annuali
  • visite specialistiche ai lavoratori ed esami strumentali
  • esami ematochimici e tossicologici
  • visite medico specialistiche correlate al rischio professionale

Ambiente, Rifiuti e pratiche autorizzative

  • AIA - autorizzazione integrata ambientale (IPPC)
  • VIA - valutazione di impatto ambientale
  • VINCA - valutazione di incidenza ambientale
  • autorizzazione per impianti a fonte rinnovabile di Competenza regionale / comunale, autorizzazione paesaggistica
  • pratiche autorizzative per impianti con Emissione in Atmosfera e consulenza per rinnovi, Scarichi idrici
  • gestione rifiuti , consulenze per denunce M.U.D./ SISTRI/ FGAS
  • rilievi topografici, misure idrauliche su corsi d’acqua, consulenza su analisi sui terreni, sui rifiuti, sulle acque, dell’aria
  • controllo della classificazione rifiuti C.E.R. e verifica registro dei rifiuti

Acustica e certificazione energetica

  • misure e relazioni di acustica ambientale (documento di valutazione previsionale, valutazione impatto, valutazione clima)
  • certificazione energetica
  • pratiche per detrazioni su serramenti, impianti di riscaldamento e involucri edilizi

Progettazione impianti elettrici, verifiche messa a terra e dei parafulmini

  • Progettazione impianti elettrici e di impianti contro le scariche atmosferiche
  • Verifiche impianti elettrici (di messa a terra) e dei parafulmini

 

Verifiche ascensori, apparecchi di sollevamento

  • Verifiche impianti ascensori, montacarichi
  • Consulenza denunce e richieste di verifica degli apparecchi di sollevamento

 

CHECK LIST sicurezza per LAV. AUTONOMO CON APPALTI IN CANTIERE