KEROFIAMMA Un'Esperienza Unica a Servizio della Protezione
Home » Gpl e bombole

Gpl e bombole

GPL propano: bombole di GAS e serbatoi fissi per casa e azienda

GPL propano: bombole di GAS e serbatoi fissi per casa e azienda - KEROFIAMMA
KEROFIAMMA ha il deposito autorizzato di bombole portatili dai VV.F. di Rovigo fino a 1.000 kg di GPL, rivende prodotti di altà qualità con Liquigas (propano, no miscela).
 
Avviso: se paghi molto poco la bombola di GPL, ti sei mai chiesto perchè? Forse è stata riempita in modo abusivo o al distributore di carburante (che ti vende molta più miscela e poco propano) o è venduta da chi non ha alcuna autorizzazione dei Vigili del Fuoco ? Sei a metà bombola e il gpl puzza moltissimo ? Allora la bombola è stata riempita in modo abusivo ! Portala subito al nostro centro LIQUIGAS, te la ritiriamo immediatamente e ti diamo una bombola LIQUIGAS nuova !
 
Le nostre bombole LIQUIGAS sono da di colore verde scuro per le rubinettate e di colore nero per le valvolate:
 
RICARICA "Twiny" da 5 kg Liquigas, in comodato d'uso, cauzione da 30 euro
Liquigas: Φ 31 x h. 31 cm (molto compatta, ideale per cucinare con i fornelli Liquigas)
Erogatore: valvola
Colore: verde chiaro
 
RICARICA da 10 kg per uso domestico, in comodato d'uso, cauzione da 6 euro
Dimensioni: bassa Φ 27 x h. 60 cm (ideale per l'uso nei camper e fornelli/ barbeque compatti)
Dimensioni: alta Φ 27 x h. 65 cm (ideale per l'uso con fornelli/ barbeque)
Erogatore: valvola/ rubinetto
Colore: verde scuro/ nero
 
RICARICA da 15 kg per uso domesticoin comodato d'uso, cauzione da 6 euro
Dimensioni: Φ 31,5 x h. 65 cm
Erogatore: valvola/ rubinetto
Colore: verde scuro/ nero
 
RICARICA da 20 kg per uso domesticoin comodato d'uso, cauzione da 6 euro
Dimensioni: Φ 33 x h. 82 cm
Erogatore: valvola/ rubinetto
Colore: verde scuro/ nero
 
RICARICA da 25 kgin comodato d'uso, cauzione da 6 euro
Dimensioni: Φ 31,5 x h. 80,7 cm
Erogatore: rubinetto
Colore: nero
 
RICARICA da 62 kgin comodato d'uso, cauzione da 6 euro
Dimensioni: Φ 50 x h. 102,9 cm
Erogatore: rubinetto
Colore: nero
 
Servizio bombole in conto rotazione con CAUZIONE: per ritirare una nuova bombola si paga una cauzione (da 6 o 30€) e si paga il GPL della bombola nuova; quando si riconsegna la bombola vuota di acciaio si paga solo il GPL della bombola nuova che si riconsegna (si dice “vuoto per pieno”). Accade che i distributori di bombole ritirino per i loro depositi anche bombole di altre ditte (altri colori). È per questo che si possono ritirare bombole di altre marche e riconsegnare bombole Liquigas o altre marche senza far pagare o sostituire la cauzione (cioè si fa versare la cauzione al ritiro di nuove bombole di GPL quando non avviene la restituzione della bombola vuota di proprietà di una di questa marche: Liquigas, Butangas, Agip, Friulana Gas, Lampogas). La cauzione viene restituita riconsegnando le bombole vuote insieme ad un tagliando della cauzione Liquigas o Butangas altre marche. Verrà rimborsata con l’importo scritto nel tagliando (se l’importo è stato scarabocchiato, si rimborsa quello ufficiale scritto, stando attenti che quando le cauzioni sono in lire allora la cauzione da rimborsare è la conversione in euro di quelle cauzioni). Di seguito alcuni esempi: la cauzione è di 6€ per le bombole tipo standard in acciaio (da 10, 15, 20, 25, 62 kg); la cauzione è di 30€ per le bombole speciali (come la Liquigas Twiny da 5 kg).

 

Le bombole da 10 kg hanno capacità massima di erogazione a 5 °C di 0,3 kg/h (300 g/h).
Le bombole da 15 kg hanno capacità massima di erogazione a 5 °C di 0,4 kg/h (400 g/h).
Le bombole da 25 kg hanno capacità massima di erogazione a 5 °C di 0,7 ÷ 0,8 kg/h (700 ÷ 800 g/h).
Le bombole da 62 kg hanno capacità massima di erogazione a 5 °C di 1,5 ÷ 2 kg/h (1.500 ÷ 2.000 g/h).
La pressione di funzionamento delle utenze domestiche è di 29 mbar ed è la pressione a cui il riduttore riduce i 4 ÷ 16 bar della bombola di GPL.

Per le comunità o gli esercizi pubblici (ristoranti, mense, ecc) si calcola un consumo medio per “coperto” pari a 80 ÷ 120 gr/h (le mense consumano 80 gr/h): qui di seguito 2 tabelle che indicano le portate necessarie per alcune utenze:

 

UTENZE COMUNITÀ con pressione media di utilizzo 30÷35 mbar

Apparecchiatura

Portata

Cucina 4 fuochi + 2 forni

2,5 kg/h

Cucina 6 fuochi + 2 forni

3,5 kg/h

Bistecchiera

0,5 kg/h

Scaldapiatti

0,5 kg/h

Lavatrice media

1÷1,5 kg/h

Essiccatoio biancheria

1÷2 kg/h

Scaldabagno accumulo 200 lt

1 kg/h

Scaldabagno istantaneo 10 lt/min

1,3 kg/h

Macchina caffè

0,5 kg/h

 

 

UTENZE DOMESTICHE con pressione media di utilizzo 29 mbar

Apparecchiatura COTTURA

Portata

Fornello a 3 fuochi

300 g/h

Cucina a 3 fuochi + forno

500 g/h

Cucina a 4 fuochi + forno

600 g/h

RISCALDAMENTO ACQUA

Portata

Scalda acqua istantaneo

600 g/h

Scaldabagno istantaneo

1.300 g/h

Scaldabagno ad accumulo da 80÷100 lt.

500 g/h

Lavabiancheria

500 g/h

RISCALDAMENTO AMBIENTE

Portata

Stufa catalitica a 3 settori

max 250 ÷ 310 g/h

Stufa con scarico dei fumi

400 ÷ 1.000 g/h

Caldaie murali

400 ÷ 1.000 g/h

Caldaie a piede

Oltre 250 g/h

Si può usare la seguente formula per capire quante bombole sono necessarie per alimentare una utenza:

- per ogni 10 kW di potenza al focolare, è necessaria un’erogazione di circa 1 kg/h di GPL (esempio: per alimentare un fornello da fiera da 20 kW serve un’erogazione di 2,0 kg/h, fornita o da 2 bombole da 25 kg e 1 da 15 kg oppure una da 62 kg di GPL).

Ricordati che il limite di stoccaggio del GPL dentro alla tua proprietà o all'azienda è di 74 kg compresi per non essere soggetto alla richiesta di autorizzazione da parte dei VV.F. (SCIA ai sensi del DPR 151/11).

 
Possiamo installare la bombola, cambiarti il tubo del gas, manutenzionare il tuo impianto alimentazione fornelli a GPL (che hai in camper o nell'autonegozio o a casa tua o in fiera/sagra paesana) rilasciandoti poi la DICHIARAZIONE DI CORRETTA INSTALLAZIONE BOMBOLE DI GPL (D.Lgs. 22 febbraio 2006 n.128).

CORSI PER INSTALLATORI DI BOMBOLE DI GPL

Sono sempre aperte le iscrizioni per la partecipazione ai corsi di 8 ore da noi organizzati per ottenere l'abilitazione per operatori addetti all'installazione e sostituzione bombole di GPL ai sensi dell’art. 11 del D.Lgs. 22 febbraio 2006 n.128
Chi frequenta le 8 ore di corso teorico-pratico basato sul programma del Decreto del Ministero dell'Interno del 15 gennaio 2007 art.5 e supera il test teorico e pratico del corso di formazione ed addestramento, successivamente riceverà l'attestato di idoneità.
Obbligo di partecipazione per tutti coloro che vendono e installano bombole portatili di GPL come per esempio chi effettua la rivendita di bombole di GPL, chi le installa a livello professionale su camper e autonegozi. Lo devono fare i proprietari di autonegozi, chi gestosce le cucine di ferie e sagre paesane e ristoranti. Non lo devono frequentare i privati con i camper.

GPL in bombole da 1, 2, 3, 5 kg

GPL in bombole da 1, 2, 3, 5 kg - KEROFIAMMA

KEROFIAMMA fornisce sia bombole portatili vuote che bombole piene di GPL nelle taglie da 1, 2, 3, 5 kg. Sono certificate per poter essere posizionate in casa o in azienda e trasportati a bordo di camper e imbarcazioni. Le bombole portatili possono essere trasportate in esenzione ADR in automobile o nel cassone aperto di un furgone fino a 333 kg (circa 650 litri); se vengono trasportate dentro ad un cassone chiuso di un furgone allora deve essere applicata l'indicazione in fianco alle porte apribili del cassone "Attenzione spazio non ventilato. Aprire con precauzione".
KEROFIAMMA è in grado di farvi riempire da centri autorizzati qualsiasi vostra  bombola di GPL in qualsiasi taglia; le tempistiche per il riempimento sono di 7-15 giorni (chi le riempie in giornata o un paio di giorni significa che le riempie abusivamente).
NON è possibile ricaricare bombole con il collaudo scaduto, cioè che hanno più di 10 anni dalla costruzione (data punzonata sulla bombola stessa); quando le bombole da 1, 2, 3, 5 kg sono da collaudare, conviene demolirle: KEROFIAMMA ritira gratuitamente le bombole da demolire o che non vi servono più.

Servizio bombole in conto rotazione con CAUZIONE: per ritirare una nuova bombola si paga una cauzione (da 20€) e si paga il GPL della bombola nuova; quando si riconsegna la bombola vuota di acciaio si paga solo il GPL della bombola nuova che si riconsegna (si dice “vuoto per pieno”). Verrà rimborsata con l’importo scritto nel tagliando (se l’importo è stato scarabocchiato, si rimborsa quello ufficiale scritto, stando attenti che quando le cauzioni sono in lire allora la cauzione da rimborsare è la conversione in euro di quelle cauzioni). Di seguito alcuni esempi: la cauzione è di 20€ per le bombole non standard (esempio Liquigas da 3, 5 kg).

Bombole di GPL per camper in vetroresina

Bombole di GPL per camper in vetroresina - KEROFIAMMA
KEROFIAMMA propone la nuova bombola in vetroresina pensata per uso in camper, che pesa la metà della classica bombola in metallo:
 
BOMBOLA VETRORESINA DA 5 kg - Beyfin: si deve acquistare il vuoto
in vendita la NUOVA bombola da 5 kg che poi si ricarica
Beyfin vetroresina: Φ 30,6 x h.40cm
Erogatore: rubinetto
Tara: 3,5
 
BOMBOLA VETRORESINA DA 7,5 kg - Beyfin: si deve acquistare il vuoto
in vendita NUOVA bombola vuota da 7,5 kg e poi si ricarica
Beyfin vetroresina: Φ 30,6 x h.46,1cm
Erogatore: rubinetto
Tara: 4,2 kg
 
BOMBOLA VETRORESINA DA 7,5 kg - Butangas: SOLO IN COMODATO, cauzione da 30 euro
RICARICA bombola da 7,5 kg
Butangas vetroresina: Φ 30,6 x h.46,1cm
Erogatore: rubinetto
Tara: 4,2 kg
 
BOMBOLA VETRORESINA DA 10 kg - Bayfin: SOLO IN COMODATO, cauzione da 30 euro
RICARICA da 10 kg per uso domestico (ideale per l'uso nei camper, è 5 cm più larga di una bombola in metallo, ha lo stesso diametro della Twiny Liquigas; quando il vano del camper porta 2 bombole si consiglia 1 bombola in metallo da 10 kg bassa e 1 da 10 kg in vetroresina).
Beyfin vetroresina: Φ 30,6 x h.58,7cm
Erogatore: rubinetto
Tara: 5,3 kg
 
Vantaggio nell'uso di bombole in Vetroresina (sopratutto nei Camper):
il livello del gas è visibile;
- pesa la metà di una bombola in metallo;
- non arrugginisce e quindi non sporca alla base il gavone porta bombole;
- in caso di incendio questa bombola non scoppia, bensì si scioglie, generando una fiammata nel punto di fuoriuscita del GPL.
KEROFIAMMA è distributore di bombole in vetroresina, venite a provare se ci stanno 2 bombole nel vostro Camper !
Consigliamo di installare l'inversore quando avete più di una bombola, in modo da non dover scendere dal vs camper quando finisce il gas per collegare la seconda bombola piena !
 
Possiamo installare la bombola, cambiarti il tubo del gas, manutenzionare il tuo impianto alimentazione fornelli a GPL che è in camper rilasciadonti poi la DICHIARAZIONE DI CORRETTA INSTALLAZIONE BOMBOLE DI GPL (D.Lgs. 22 febbraio 2006 n.128).

Campagna LIQUIGAS contro riempimento abusivo bombole al distributore

Campagna LIQUIGAS contro riempimento abusivo bombole al distributore - KEROFIAMMA

Tratto da www.liquigas.it

Liquigas lancia una campagna nazionale a favore della sicurezza. L'iniziativa intende sensibilizzare i cittadini nei confronti dei gravi rischi derivanti dal riempimento abusivo delle bombole di GPL.

Milano, 12 luglio 2016 - Liquigas, leader in Italia nella distribuzione di GPL e GNL per uso domestico, commerciale e industriale, promuove da oggi una campagna di comunicazione a forte impatto finalizzata alla sensibilizzazione dei cittadini sulle gravi conseguenze del riempimento abusivo delle bombole di GPL.

Coerentemente con la missione aziendale di Liquigas, che prevede un contributo allo sviluppo dei territori attraverso la fornitura di un'energia non solo efficiente e sostenibile ma anche sicura, l’obiettivo della campagna di sicurezza è rafforzare la conoscenza dei cittadini in merito ai rischi reali legati alla pratica del riempimento abusivo delle bombole, un fenomeno in crescita che, oltre a rappresentare un illecito, può comportare rischi per l'incolumità delle persone. Queste conseguenze possono essere drasticamente ridotte nel caso in cui vengano seguite in modo rigoroso le normative già presenti e rivolgendosi esclusivamente a rivenditori autorizzati.

"È necessario affrontare con decisione i problemi di sicurezza provocati dal mancato rispetto delle regole, in particolar modo in merito ai fenomeni di abusivismo che sono direttamente correlati a un gran numero di incidenti con danni a persone. Abbiamo scelto per questo motivo di intensificare il nostro impegno a favore dell’educazione della collettività e ci auguriamo che tutti gli attori del mercato si uniscano avviando iniziative specifiche volte a incrementare il rispetto delle norme di legge”, ha dichiarato Andrea Arzà, Amministratore Delegato di Liquigas.

Secondo i dati relativi al 2015, recentemente presentati da CIG (Comitato Italiano Gas) al Forum UNI-CIG 2016, la maggioranza dei problemi di sicurezza che si verificano nel settore del GPL riguarda infatti l'utilizzo di bombole, che hanno provocato un numero significativamente alto di incidenti, più di uno alla settimana  (57 in totale lo scorso anno) e 11 decessi. Gli stessi dati evidenziano che la causa prevalente degli incidenti registrati (il 31% del totale) e dei danni subiti dalle persone è rappresentata dall’uso scorretto – contrario alle prescrizioni di legge[1] – delle bombole di GPL, in particolare dal loro riempimento abusivo.

“L'iniziativa si inserisce in modo coerente con l'attenzione che Liquigas ripone da sempre sia riguardo alla sicurezza dei propri clienti sia verso le normative: nel 2015 l’azienda ha provveduto a sostituire 140.000 valvole di sicurezza e a collaudare 592.000 bombole di GPL. Liquigas produce inoltre dettagliate informative sui propri prodotti e distribuisce un vademecum con le norme di utilizzo a tutti gli attori coinvolti”, ha dichiarato Donatella Squellerio, Responsabile Marketing di Liquigas.

La campagna si articolerà tra luglio e agosto 2016 attraverso un programma di inserzioni pubblicitarie pianificate su media (offline e online), nazionali e locali, e sarà affiancata da affissioni lungo arterie stradali selezionate. In seguito all’attività di advertising, la campagna di Liquigas proseguirà attraverso la distribuzione di materiali informativi presso le sedi dei rivenditori autorizzati di bombole di GPL, in modo tale da raggiungere il maggior pubblico possibile.

La creatività della campagna è ideata e realizzata dall'agenzia Realtà Group di Milano.

[1] UNI 7131:2014, UNI/TR 11426:2011, UNI EN 1949:2013

ISTRUZIONI PER L'UTILIZZO IN SICUREZZA DI BOMBOLE CONTENENTI GPL

ISTRUZIONI PER L'UTILIZZO IN SICUREZZA DI BOMBOLE CONTENENTI GPL - KEROFIAMMA

Rif. Norma UNI CIG 7131 “Impianti a gas per usi domestici alimentati da bombole”

1) La bombola può essere installata all’aperto o all'interno di un locale, con esclusione di locali adibiti a camera da letto, bagno, doccia, servizio igienico, box, autorimesse e simili.
2) La bombola non deve essere collocata a livello più basso del suolo o in prossimità di aperture comunicanti con locali posti a livello inferiore o in locali non aerati.
3) L’installazione di bombole singole all’interno di locali è soggetta alle limitazioni seguenti:
- in locali di cubatura fino a 10 mc è esclusa l’installazione di bombole;
- in locali di cubatura oltre 10 mc e fino a 20 mc si può installare una sola bombola di capacità non maggiore di 15 Kg;
- in locali di cubatura oltre 20 mc e fino a 50 mc si possono installare fino a 2 bombole singole, per capacità complessiva non maggiore di 20 Kg;
- in locali di cubatura oltre 50 mc si possono installare fino a 2 bombole singole, per una capacità complessiva non maggiore di 30 Kg;
- la capacità complessiva delle bombole installate all’interno di un’abitazione non deve comunque essere maggiore di 40 Kg.
4) La bombola deve essere posizionata in verticale con rubinetto/valvola in alto.
5) La bombola non deve essere capovolta o inclinata e non deve essere collocata in equilibrio instabile.
6) La bombola e il tubo flessibile non devono essere esposti a fonte di calore.
7) La sostituzione di una bombola non deve essere eseguita in presenza di fiamme, braci o apparecchi elettrici in funzione. Prima di procedere alla sostituzione, assicurarsi che il rubinetto della bombola da sostituire e quello della bombola piena siano ben chiusi. Per le bombole con valvola automatica non è necessario tale controllo.
8) La guarnizione o-ring in gomma fra il rubinetto e il regolatore deve essere cambiata ad ogni sostituzione della bombola: per le bombole con valvola deve esserne verificata la presenza.
9) Il tubo flessibile di gomma, di lunghezza non superiore a 1,5 m deve essere di tipo adatto per GPL, marcato UNI 7140, deve essere controllato frequentemente, non deve presentare strozzature e stiramenti.
Va fissato al portagomma con fascetta di sicurezza e deve essere sostituito entro la data stampigliata sul tubo stesso e comunque non oltre 5 (cinque) anni dalla data stampigliata sul tubo.
10) Gli apparecchi fissi e ad incasso devono essere collegati mediante impianto fisso con flessibile in acciaio.
11) Dopo ogni sostituzione della bombola, eseguire la prova di tenuta degli allacciamenti con acqua saponata, mai con fiamma, prima di provare l’accensione degli apparecchi.
12) Qualora si avverta odore di gas, chiudere l'erogazione rubinetto della bombola - per le bombole premunite di valvola agire sull’apposita leva del regolatore, ventilare bene l’ambiente tenendo presente che il GPL è più pesante dell’aria e si diffonde rasente al suolo, far controllare l’impianto da personale qualificato.
13) Dopo ogni utilizzazione chiudere il rubinetto o la valvola, senza forzarli.
14) Nei locali dove sono installati bombole e apparecchi a gas deve essere assicurata la ventilazione tramite adeguate aperture. Le apparecchiature dotate di tubo di scarico devono essere collegate a canna fumaria che assicuri un tiraggio ottimate.
15) Le bombole non allacciate devono essere restituite al rivenditore.
16) Le norme per gli impianti a GPL per uso domestico alimentati da bombole sono contenute nella tabella UNI CIG 7131. Ove sussistano dubbi, consultare personale qualificato.
17) È bene che i bambini siano tenuti lontano dalle bombole, sia dagli apparecchi utilizzatori.